MENU

Gli Italici

Gli italici sono i cittadini italiani in Italia e fuori d’Italia, ma anche i discendenti degli italiani, gli italofoni e gli italofili: una comunità globale, stimata per difetto, di 250 milioni di persone nel mondo.

Agli italici oggi la globalizzazione conferisce significati e potenzialità nuove: sono gruppi e comunità in qualche misura postnazionali, segnati da identità, appartenenza e cittadinanza declinate al plurale, sono caratterizzati da un forte tasso di ibridazione culturale, così come i loro servizi, prodotti, modi e mezzi di produzione.

Prendere coscienza dell’esistenza di questo nuovo comune sistema di valori, significa iniziare a utilizzare questa identità come un fattore di nuove economie e di legame sociale.

Se l’analisi empirica ha portato a scoprire una vera e propria rete di community italiche, che non è riducibile alla rete composta dagli italiani all’estero, è tuttavia proprio l’aspetto politico a essere quello meno sviluppato in termini di consapevolezza ed è proprio questa consapevolezza che sembra necessario alimentare al fine di migliorare tanto i flussi comunicativi generati dalla cultura italica, quanto i flussi economici che inevitabilmente accompagnano i primi.